PASSWORD RESET

Studio Legale Giordano - Avv. Luigi Giordano

Impugnazione delibera di assemblea condominiale: come fare?

2.36K 0
condomini amministratore impugnaz delibera

condominio: come si impugna una delibera?

La materia è disciplinata dall’art. 1137 cod. civ.: chiariamo subito che per impugnare una delibera occorre farlo avanti a un Giudice di Tribunale ed è quindi necessario rivolgersi ad un avvocato che dovrà predisporre il ricorso. La parte non può stare in giudizio da sola senza l’assistenza di un legale.  .

Chi è legittimato a proporre ricorso? Solo i condomini assenti dalla votazione (non sono considerati assenti quelli che hanno dato delega ad altro condomino), o i dissenzienti, ovvero chi ha votato contro la delibera (o si è astenuto).

Chi ha votato favorevolmente alla delibera non può poi impugnarla: il ricorso sarebbe considerato inammissibile.

Il termine di impugnazione è di 30 gg che decorrono dalla data della delibera per coloro che erano presenti e dalla sua comunicazione per gli assenti.

Attenzione: entro tale termine va quindi depositato in Tribunale il ricorso per l’impugnazione, non basta l’invio di una raccomandata   all’amministratore !

Quanto sopra vale per le delibere annullabili, ovvero contrarie alla legge o al regolamento (vizio meno grave).

Non vi è termine di impugnazione per le delibere nulle, vale a dire quelle il cui vizio è più grave ed insabile (per esempio la dleibera è priva degli elementi essenziali, incidie su diritti individuali o sulla proprietà esclusiva di un condomino senza suo consenso, la delibera ha oggetto impossibile o illecito, oppure è approvata a maggioranza anzichè all’unianimità ove richiesta dalla legge).

Per approfondimenti o pareri contattare lo studio.

 Avv. Luigi Giordano